Fior e Reviati, tra Distanze e Ricordi

1 novembre 2011 Commenti disabilitati su Fior e Reviati, tra Distanze e Ricordi

a cura di Antonio Amatulli e Jacopo Moretti

copertina fior reviati

La crescente pubblicazione di Romanzi Grafici in Italia ha raggiunto livelli mediatici tali da essere definita comefenomeno. Con questa mostra daremo uno sguardo incrociato a due degli autori italiani più apprezzati negli ultimi anni dal pubblico e dalla critica: Manuele Fior (Gran Guinigi – Miglior Autore Unico 2010 a Lucca e Fauve d’Or – Miglior Album 2011 ad Angoulême) Davide Reviati (Premio Micheluzzi – Miglior Fumetto 2010 a Napoli e Prix Diagonale – Miglior Libro Straniero 2011 a Ottignies Louvan La Neuve).

In questo doppio percorso avremo la possibilità di ammirare da vicino alcune delle opere che li hanno resi noti. Ci addentreremo nei poliedrici colori di Fior con La signorina Else e 5000 Chilometri al Secondo, e nei ruvidi chiaroscuri di Reviati con Morti di Sonno e Dimenticare Tiananmen. Ci affacceremo inoltre sulla loro variegata produzione extra-fumettistica, che si destreggia fra dipinti ed acquerelli per progetti personali e riviste internazionali.

Un omaggio a due autori significativi che, nei loro percorsi a volte opposti, riescono a raccontare uno scorcio di Italia (e di italiani) lontana nello spazio e nel tempo, con i suoi ricordi, memorie e contraddizioni, ancora più autentici della realtà stessa.

La Mostra
15 ottobre – 1 novembre 2011

Palazzo Ducale
Ingresso gratuito

Orari

dal 15 ottobre al 27 ottobre
10.00 – 13.00/15.00 – 19.00
dal 28 ottobre al 1 novembre
9.00 – 19.00

POSTER_DEFINITIVO_fontracciati
Lucca, 29/10/2011

Incontro con Manuele Fior e Davide Reviati 

Gli autori di importanti graphic novel in mostra a Palazzo Ducale 

Al Lucca Comics & Games il fumetto si mostra in una doppia personale a Palazzo Ducale. Gli autori dei lavori esposti, Manuele Fior e Davide Reviati, incontrano i giornalisti, raccontando l’attualità del fumetto italiano e le prime impressioni sulla mostra.
Entrambi si dichiarano molto soddisfatti dell’allestimento delle loro opere, curato e ben progettato. Parlando della diffusione del fumetto come forma espressiva di arte, Manuele Fior afferma che, a differenza di altri media visuali come cinema e tv, la sua fruizione è molto più lenta, sottolineando il potere di rivelare aspetti particolari sulle opere esposte: “Con una mostra di fumetto si percepisce il lavoro dietro ogni singola pagina, dietro ogni tavola, entrambi frutto di un vero progetto a sé stante”. Davide Reviati, invece, sottolinea che è molto importante il gusto dello spettatore: “Personalmente, vedendo le opere di Manuele, andrei a cercare subito il libro intero per conoscerne tutta la storia”.
Ma in che modo il fumetto esprime la visione del nostro Paese? Manuele Fior si riconosce in uno schema narrativo che opta per soluzioni cha vanno oltre la descrizione del presente “Si opta per soluzioni fantascientifiche oppure si va indietro nel tempo per descrivere l’attualità del nostro Paese”.

http://lucca2011.luccacomicsandgames.com

www.comicsblog.it

www.youtube.com

DSCN3950 DSC00334 DSCN3788 DSCN3973foto 4 DSC_1454 DSC_1514 DSCN3977

Annunci

I commenti sono chiusi.

Che cos'è?

Stai leggendo Fior e Reviati, tra Distanze e Ricordi su davide reviati.

Meta