Cosa Resta

19 dicembre 2016 Commenti disabilitati su Cosa Resta

cosaresta_copertina.jpg

Ravenna, con la sua scontrosità, con la sua chiusura, è una città fotogenica?
“Tutto è fotogenico: i posti apparentemente insignificanti così come i luoghi spettacolari. Ravenna è piena di luoghi che di solito preferiamo non guardare, anche se stanno di fronte ai nostri occhi tutti i giorni. Quei luoghi siamo noi. La chiusura di Ravenna è congenita e il suo grado di tolleranza verso ogni possibile cambiamento a volte spaventa. E tutto ciò che spaventa, a mio avviso, è maledettamente fotogenico.”

Da Ciò che spaventa è fotogenico. Intervista al fotografo Adriano Zanni
A cura di Iacopo Gardelli

Cosa Resta è una raccolta in bianconero di 80 foto (con testi introduttivi di Elettra Stamboulis, Walter Pretolani e Davide Reviati).
Fino all’8 gennaio al Museo d’Arte della città di Ravenna è visitabile l’esposizione fotografica di Adriano Zanni che contiene anche foto di Cosa Resta. La mostra è stata inaugurata a novembre in occasione del festival Transmissions.

Annunci

I commenti sono chiusi.

Che cos'è?

Stai leggendo Cosa Resta su davide reviati.

Meta